Hospice

»Home»Hospice

Un ambiente accogliente e familiare dedicato agli utenti delle cure palliative

 

COSA È E COSA FA

L’Hospice "Amedeo Bettini Medico" è una struttura dell'Apsp Benedetti convenzionata con l'Apss (Azienda provinciale per i servizi sanitari) in cui sono erogati servizi socio-assistenziali e socio-sanitari a favore di persone che hanno una malattia progressiva, che non può essere guarita. L’inguaribilità fa molta paura, perché rimanda all’idea che «non c'è più nulla da fare». Non c’è più nulla da fare per combattere la malattia, ma è proprio in questo momento che si affacciano tante altre alternative, come il prendersi cura di una persona che ha anche una malattia che non può essere curata. È questo cambio di prospettiva che ci permette di spostare l’accento sulla qualità di vita, di creare lo spazio e il tempo per comprendere cosa può essere più utile per e con la persona che abbiamo di fronte e la sua famiglia. Non sempre il contesto ospedaliero e quello domiciliare possono rispondere ai bisogni di queste persone, soprattutto quando si rilevano:

  • un difficile controllo dei sintomi al domicilio
  • l’assenza o la mancanza del nucleo familiare
  • l’inadeguatezza logistica o assistenziale del domicilio
  • il rifiuto del paziente alla permanenza a domicilio
  • la necessità di un ricovero di sollievo

Secondo la letteratura scientifica nazionale e internazionale, le cure palliative devono essere fornite secondo i bisogni della persona, non secondo la patologia di base. Questo per facilitare l’accesso in Hospice anche di malati che, seppur con importanti necessità residenziali, non presentano una malattia oncologica (per esempio patologie neurologiche, respiratorie, cardiocircolatorie, ecc).

 

COME SI ACCEDE

L'ammissione è gestita, su consenso dell’interessato e nel limite dei posti letto disponibili, dall’Unità di valutazione multidisciplinare cure palliative (Uvmcp) dei distretti sanitari della Provincia di Trento, in applicazione delle normative in materia.

L’Uvmcp può essere attivata:

  • dallo stesso interessato o dai suoi familiari
  • dal medico di medicina generale
  • dai responsabili dei servizi socio-assistenziali territoriali
  • dalle unità operative ospedaliere
  • dalle Rsa

 

QUANTO COSTA

Agli utenti dell’Hospice NON È RICHIESTO IL PAGAMENTO DI UNA RETTA, in quanto il servizio è a carico del Sistema sanitario provinciale. L'Hospice, del resto, può accogliere anche i non residenti in Provincia di Trento; in questo caso, si applica la tariffa giornaliera che può essere addebitata all'Asl di residenza oppure direttamente all'utente.

 

APPROFONDIMENTI

PRINCIPI SULL'EROGAZIONE DEL SERVIZIO

CARTA DEI DIRITTI DEI MORENTI

BREVE STORIA DELLE CURE PALLIATIVE

MISSION

LA STRUTTURA

ACCOGLIENZA E DIMISSIONE

POLITICA PER LA QUALITÀ

L'EQUIPE

I SERVIZI OFFERTI

RECLAMI E SUGGERIMENTI