Qualità

»Home»Politica per la qualita

Qualità dei servizi e miglioramento continuo
L’Apsp Benedetti è impegnata a garantire alti standard di qualità e punta al miglioramento continuo. Lo fa con l’ascolto di utenti, familiari, personale, superando le verifiche periodiche di autorizzazione e accreditamento, aderendo volontariamente a progetti specifici e ideando in prima persona percorsi innovativi.

 

Autorizzazione e accreditamento
Vengono rilasciate dagli uffici provinciali, che in tal modo garantiscono il raggiungimento dei requisiti di qualità, delle condizioni di sicurezza e dell'idoneità a fornire prestazioni. Per approfondire: Trentino salute - Autorizzazione e accreditamento

 

Carte dei servizi
La Carta dei servizi tutela i diritti degli utenti. Con essa, l’Apsp presenta la sua struttura e organizzazione, illustra i servizi, adotta standard di cui si impegna a garantire il rispetto. C’è una Carta per ciascuno dei servizi offerti.

 

Reclami e suggerimenti
Indispensabile, per migliorare i servizi, è cogliere le indicazioni che vengono proprio da chi quei servizi li utilizza. Il modo più efficace per indirizzare la struttura verso una migliore risposta ai bisogni è compilare il modulo “Reclami e suggerimenti

 

I progetti della qualità

  • indiCARE salute
    Promosso da Upipa (Unione provinciale istituzioni per l'assistenza), punta a implementare sistemi di qualità volti al miglioramento continuo. Lo fa misurando e valutando le prestazioni sanitarie; comparando i dati con gli esiti di sistema; ottimizzando i processi di cura e gli “outcome” (risultati); migliorando l’efficacia e appropriatezza delle prestazioni. I suoi “indicatori” analizzano diverse aree clinico assistenziali. Per approfondire indiCARE salute
  • Audit clinici
    Si realizzano attraverso una “verifica della pratica corrente rispetto a criteri e standard noti, finalizzata a indurre un miglioramento”; ci si chiede quindi: “Stiamo facendo la cosa giusta nel modo giusto?” Gli audit clinici sono strumenti multidisciplinari e multiprofessionali di miglioramento della qualità, che puntano a migliorare processi ed esiti. Sono inoltre anche strumenti di formazione sul campo, che puntano a sviluppare competenze professionali all’interno degli enti. Per approfondire Audit clinici
  • Indagini di soddisfazione
    Promuovono il confronto con utenti e familiari in due modi:
    • questionari – ovvero moduli standardizzati con domande a risposta multipla o a risposta aperta. Per approfondire questionari
    • focus group – ovvero momenti di incontro dal vivo, con piccoli “gruppi di emersione” composti da ospiti e/o familiari, che affrontano uno specifico tema, valorizzando il potenziale che emerge dai diversi punti di vista. Per approfondire Focus group
  • Marchio qualità e benessere
    Progetto promosso da Upipa (Unione provinciale istituzioni per l'assistenza). Nasce dal confronto tra amministratori, residenti, familiari, politici e professionisti di diverse strutture del Trentino, per poi espandersi in altre regioni italiane. Rende misurabile ciò che è importante (non importante ciò che è misurabile) e si focalizza sulla qualità della vita dei residenti. Utilizza 104 indicatori, che articolano i 12 fattori di qualità. Per approfondire Marchio Qualità e Benessere
  • Family audit
    È uno strumento manageriale per cambiare la cultura d'impresa e conciliare lavoro e famiglia. Si tratta, dunque, di migliorare le condizioni di chi lavora nell’Apsp, innescando così un ciclo virtuoso di miglioramento continuo. Il benessere dei lavoratori si riflette, ovviamente, sulla qualità dei servizi offerti. Per approfondire Family audit